#3. La preparazione ai test

di Unical Reparto Corse

Se la stagione 2018/2019 dell’Unical Reparto Corse sarà ricordata per sempre come la stagione di Hockenheim è perché il team 2018/2019 ha lavorato giorno e notte (è il caso di dirlo) affinché tutto quello che è accaduto si realizzasse. E tra i tanti sacrifici quello più grande – o almeno sicuramente uno tra i più importanti – è stato quello per la preparazione ai test.

A cosa servono i test?
I test sono la porta d’entrata tramite la quale si accede alle tappe della Formula Student che si tengono prevalentemente nel periodo estivo in giro per l’Europa. Una porta troppo piccola per consentire l’accesso agli oltre 300 team che partecipano ai test.
Chi supera il test farà la valigia e potrà confrontarsi con i team migliori a livello europeo e non solo. Chi non supera il test dovrà accontentarsi di assistere alla tappa come semplice spettatore. 

I test per le competizioni si tengono tutti lo stesso giorno. Dalle 9 di mattina in poi tutti i team parteciperanno in sequenza ai test di tutte le competizioni europee in quella che è una vera e propria maratona. 
La preparazione non è sufficiente; è necessario essere lucidivelocidecisi. Per questo è essenziale una buona organizzazione dei membri che partecipano al test. A parità di punteggio passa il team che ha risposto più velocemente. 

Oltre a esercizi di fisica o di meccanica le domande vertono anche sul regolamento della Formula Student.
Norme comportamentali; ispezioni tecniche; prove statiche e prove dinamiche. Serve studiare tutto ciò che c’è nel regolamento: memorizzare principi, punteggi, penalità.

Per arrivare pronti al test-day il team ha iniziato a organizzare periodicamente delle simulazioni dei test.
Tutti i Reparti prenderanno parte alle simulazioni. Le competenze di ognuno saranno indispensabili per tentare di entrare – di nuovo e per il secondo anno consecutivo – tra i top team a livello europeo. 

Sacrifici importanti in vista di – speriamo – grandi soddisfazioni.