Faiza 2008

Aprile 2008

3_1

Nell’Aprile 2008 il Reparto Corse ha indetto un bando di concorso per individuare il nome ed il logo della monoposto che parteciperà all’edizione 2008 del Formula SAE, coinvolgendo così le idee di tanti studenti, anche esterni al progetto, avvicinandoli all’iniziativa.

Luglio 2008

3_2Con il sopraggiungere dell’estate, l’auto era stata completata ed era pronta a scendere in pista dopo ben tre anni di duro lavoro.

Il 17 Luglio 2008 la vettura venne presentata ufficialmente alla presenza di numerosi studenti e delle figure più importanti dell’università e fu proprio in questa occasione che l’auto muove i suoi “primi passi”.

Il team contava fra i suoi membri ormai 30 studenti, che lavoravano ininterrottamente giorno e notte per portare a termine la vettura, con volontà e sacrificio, pronti a tenere alto in nome della Facoltà di Ingegneria dell’Unical.

Se due anni prima, il sorprendente secondo posto ottenuto con il solo progetto della vettura proiettò l’Unical Racing Team tra le università protagoniste della competizione, il 2008 la sfida fu più difficile in quanto il Team calabrese dovrà competere non solo con il progetto ma direttamente in pista con la propria vettura insieme ad altre 33 università provenienti da tutto il mondo in una complessa gara che prevede sia  prove dinamiche (Accelerazione, Endurance e Fuel Economy) che  prove statiche (prestazioni sia tecniche che economiche)

20-22 Settembre 2008 Fiorano(MO)

3_3

La “Faiza” purtroppo ha una gestazione lunga e travagliata ed arrivò alla prova in terra Emiliana con pochi test all’attivo. La classifica vide l’URC lontana dalle posizioni di vertice e lontanissima dai propositi iniziali, tali risultati furono dovuti a un guasto all’alimentazione del motore. Si riuscì tuttavia ad ottenere un risultato incoraggiante, come testimonia il 22° posto in classifica nel design event, davanti ad oltre la metà delle Università italiane presenti.

Ottima anche la presentazione del Business Plan e del Cost Report, tanto da spingere la giuria all’assegnazione del premio “Best Endeavour” alla scuderia calabrese.

3_4

Dopo questa caduta l’Unical Racing Team è pronto a rialzarsi. Gli obiettivi postisi dal team sono la partecipazione, oltre che alla manifestazione italiana della Formula SAE anche a quella tedesca del 2010. Ciò comporterà un rinnovato impegno non solo per la messa a punto di una vettura sempre più competitiva ma soprattutto nel reperimento dei finanziamenti necessari.

 

 

 

Con la gara di Fiorano si chiude il triennio di collaborazione tra l’Università della Calabria e Il Gruppo Aster per realizzare la vettura di competizione della formula Ata, ma che potrà trovare nuovi spazi di ricerca, investimenti e competizione indirizzati alla realizzazione di motori ibridi ad alta tecnologia.

Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • В закладки Google
  • Blogger